Causa l’emergenza sanitaria l’Assemblea che si doveva tenere il 15 marzo scorso è stata rinviata, e solo dopo le indicazioni della Sede Nazionale si è tenuta il 21 giugno 2020 presso la Baita del Gruppo Alpini di Lucinico. Si è svolta nel rispetto di tutte le regole vigenti e secondo le indicazioni date dalla Sede Nazionale ANA.
La Forza della Sezione al 31 dicembre 2019: Alpini n. 681, Aggregati n. 223, Amici degli alpini n. 7.
Il 2019 è stato l’anno del Centenario dell’Associazione Nazionale Alpini nata l’8 luglio 1919 a Milano. E per noi è stato un anno di operoso impegno.
Come di consueto il Presidente della Sezione Paolo Verdoliva nella relazione morale ha fatto il punto delle attività dell’anno trascorso, sono state numerose ed importanti con la partecipata Adunata Nazionale a Milano e la sorprendente e bella Adunata Triveneta a Tolmezzo e molte altre ancora.
Nel rilevare che il programma del 2020 doveva vederci impegnati in molte iniziative associative, ma l’ombra della presenza del “covid19”, ha fatto annullare “tutte” le attività programmate, gli incontri e rimandare le più importanti adunate.
Verdoliva ha però avuto modo di rimarcare come le Penne Nere isontine, ancora una vota, siano state vicine alla popolazione con le attività che l’Unità della Protezione Civile Sezionale ha svolto, di concerto con le autorità e realtà sociali, durante la fase più difficile del lockdown. Sono stati ringraziati tutti i Volontari impegnati (38 su 50 totali) che in più di due mesi e mezzo si sono prodigati nell’aiuto al prossimo.
Nell’anno appena trascorso sono stati dedicati diversi momenti di discussione e dibattito circa l’avvicinarsi del centenario dalla costituzione della Sezione A.N.A. di Gorizia, avvenuta nel settembre 1923 e sulle iniziative che si vorrebbero organizzare per questo importante evento.
Nel mese di gennaio 2020 abbiamo organizzato nell’auditorium di Gorizia insieme alla Regione autonoma FVG ed il Comune di Gorizia la Prima Giornata Nazionale della Memoria e del Sacrificio Alpino, nel 77° anniversario dalla Battaglia di Nikolajewka.
I primi giorni del mese di marzo il Comune di Gorizia ci ha comunicato che in occasione dei Santi Patroni di Gorizia, Ilario e Taziano, 16 marzo, avremmo ricevuto un riconoscimento. Il Premio Santi Patroni è andato al regista Pietro Oleotto di Gorizia, i due riconoscimenti uno è andato a don Sergio Ambrosi e l’altro alla Sezione A.N.A. di Gorizia. Purtroppo per i noti motivi sanitari la cerimonia non si è tenuta. I premi verranno consegnati ad altra data.
Fin qui sono cose note, ma come tutti sappiamo dai primi di marzo c’è stato il blocco totale di ogni attività associativa.
L’Adunata Nazionale di Rimini è stata rinviata al 2021, e quella di Udine al 2022, i Raduni di Raggruppamento sono stati rinviati al 2021. La Scarpinata del Monte Calvario Trofeo Gen. Sergio Meneguzzo, il Raduno sul Monte Quarin, la gara di carabina, il Pellegrinaggio al Monte Nero e tutte le iniziative di Gruppo sono state annullate. Non sappiamo ancora come proseguiremo l’anno e quali saranno le attività che potremo organizzare.
Intanto la vita associativa riprende con la riapertura delle sedi sempre tenendo conto delle regole sanitarie e di distanziamento da rispettare.