Skip to Content

Sezione di Gorizia "Ten. Pietro Colobini" Med. d'Oro al V.M.

Sede

La sede coincide con la sede del gruppo Gorizia
Via Morelli, 24
Gorizia, 34170
Presidente: 
Paolo VERDOLIVA
Storia: 

L'idea di una Sezione A.N.A. a Gorizia, come andavano costituendosi un pò in tutte le zone di reclutamento alpino dopo il '19 (anno di fondazione della nostra Associazione), sorse nella mente di due piemontesi , Angelo Milano e Federico Carlevaris e di un friulano, Cleto Cosmi.
L'origine della Sezione Isontina è quindi anomala, rispetto a quelle di ogni altra Sezione, per non annoverare, tra i propri fondatori, alcun originario del luogo in cui la Sezione stessa stava nascendo ed in cui si sarebbe sviluppata. Se ne capisce il perché.
Gorizia, contesa per quarantun mesi di durissima guerra, divenne italiana nell'estate del 1916 , ridivenne austriaca nell'autunno del 1917, fu definitivamente italiana dopo la triste parentesi di Caporetto. il 6 Novembre 1918, due giorni dopo l'armistizio, una prima automobile entrava in città con a bordo due colonnelli dei Carabinieri ed un maggiore degli Alpini. Sudditi, nel 1915, dell'Impero Austro Ungarico, i goriziani conobbero i campi di internamento o l'arruolamento del 97° reggimento di fanteria austriaco, famoso per questo. Furono mandati a combattere in Galizia, sui monti Carpazi. Non mancò, tuttavia, chi scelse l'esercito italiano. Dei volontari goriziani che combatterono contro l'Austria, con le truppe alpine, conosciamo oggi cinque nomi:

Tenente Piero Bozzini - Assicuratore
Capitano Mario Camisi - Professore
Tenente Pietro Fillak - Avvocato
Capitano Emilio Mulitsch - Professore
Capitano Luigi Villat - Commerciante
 
   
   

Nomi che ritroveremo tra i primi Soci della nuova Sezione.
Una manciata di "regnicoli" (così erano detti allora i cittadini dei territori al di là dei vecchi confini), quindi, i promotori della Sezione.
Era il Settembre 1923 quando l'idea, sorta un anno prima, prese concretezza nella sala dell'Unione Schermistica Goriziana di Via Codelli.
L'invito alla riunione fu del Colonnello Remigio Perretti, Comandante del 9° Alpini, dopo che vari tentativi dei promotori non avevano avuto successo. Vi convennero alpini in congedo (pochi) ed alpini alle armi (molti). Erano gli ufficiali in s.p.e. del 9°, Comandante in testa. La loro entusiastica adesione prima, il loro appoggio morale e materiale poi, fu la conferma di quell'affiatamento che era venuto stabilendosi tra Alpini e popolazione, sorto spontaneamente al loro prima apparire in città e che durò finche ci furono Alpini a Gorizia. I "bocia" stavano per arrivare qualche anno dopo: l'obbligo del servizio militare, per i giuliani, era appena cominciato.
Dalla riunione di Via Codelli sortì il primo Consiglio Direttivo, composto da: Pietro Menghi (Presidente), Paolo Barbasetti (Segretario), Ezio Torrieri, Cleto Cosmi, Federico Carlevaris e Angelo Milani.
Seguirono nella presidenza: Federico Carlevaris, Angeli Milano, ancora Carlevaris, Paolo Barbasetti, nuovamente Carlevaris e fino all'8 Settembre 1943, Enrico Matighello.Adunata nazionale 1937
Il primo segno di vivacità della Sezione, a pochi mesi dalla nascita, fu la "Veglia Verde" del Febbraio 1924. La prima di una lunga serie di vasta risonanza tra la popolazione, sempre singolari per il "look", sempre di gremita e scelta partecipazione.
La parentesi della guerra, per la Sezione di Gorizia, fu in realtà una frattura. E' rimasta nella ex Jugoslavia gran parte del territorio della vecchia provincia, dove di erano andati costituendo i Gruppi di Aidussina, Caporetto, Chiapovano, Montespino, Rifembergo, Tolmino. Località in genere con forte presenza di reparti alpini.
La Sezione di Gorizia fu ricostituita nel 1946 ad opera dei promotori ten. Angelo Milani e Giuseppe Balla. Nel corso del primo anno si seguirono alla presidenza, per brevi tempi, Angelo Milano, Italo Querini, Ubaldo Ingravalle. Dal 1947 al 1979 la lunga fruttifera presidenza del dr. Italo Querini.
Dal 1980 al 1995 la Sezione fu retta dal Gen. Sergio MENEGUZZO al quale seguì la Presidenza del Col. Gastone MARIZZA sino al 2001,  Guerrino CANOLA sino al 2004, Franco BRAIDA fino al 2009  e Renato CISILIN fino al 2011, attualmente la carica è ricoperta da Paolo VERDOLIVA.
(fonte: 80° Anniversario della Costituzione. Edito nel Settembre 2003)



Utenti in linea

Attualmente ci sono 0 utenti e 0 ospiti
Dr. Radut | sezione_gorizia